OK!Firenze

Dicomano - Inaugurato il nuovo Foresto Pasquini

Sintetico di ultima generazione per l’impianto sportivo di Dicomano

  • 700
Il taglio del nastro Il taglio del nastro © NN
Font +:
Stampa Commenta

650mila Euro di lavori, un manto in erba sintetica di ultima generazione, nuovi impianti di irrigazione, nuove panchine coperte, porte e tutta l’attrezzatura del campo. Sono questi in sintesi i numeri e i dettagli dell’intervento realizzato per il rifacimento dell’impianto Foresto Pasquini di Dicomano realizzato grazie ai fondi del PNRR e della regione Toscana. “Tagliare oggi il nastro del nuovo Foresto Pasquini – afferma il Sindaco Stefano Passiatore – è stata per un’emozione.

 L’avevamo promesso, abbiamo cercato con tenacia le risorse e alla fine, grazie a Regione Toscana e ai fondi PNRR, siamo riusciti a realizzarlo. Da oggi mettiamo a disposizione dei nostri calciatori, piccoli e grandi, dell’ASD Alleanza Giovanile Dicomano un campo bello e funzionale ed un’emozione in più poterlo fare con il Memorial in ricordo di Francesco Ferri, che ci ha lasciato troppo presto e che è sempre stato molto legato a questo sport”

Il nuovo sintetico Foresto Pasquini può ospitare tutte le partite della scuola calcio e del settore giovanile sia a livello provinciale che regionale. Le dimensioni infatti ricalcano quelle della precedente superficie di gioco (in terra battuta) di 84, 60 x 45,40 e per questo può ospitare, per quanto riguarda i dilettanti, le partite degli juniores provinciali e terza categoria.

“Questo impianto – afferma il Consigliere delegato allo Sport David Caramelli – potrà essere utilizzato dai nostri calciatori con qualsiasi condizione atmosferica e ci consentirà così di salvaguardare il manto erboso dello stadio nel quale possono giocare anche la categoria degli Juniores Regionali e fino all’ Eccellenza. 

In termini numerici nel Foresto Pasquini, che può essere usato per le partite da tutte le categorie della Alleanza Giovanile Dicomano fino agli allievi A, potranno giocare circa 300 Ragazzi/e Bambini/e a fronte di circa 340 atleti tesserati. Numeri importanti che non rendono comunque l’idea dell’emozione che viviamo oggi nel poter consegnare questo campo alle future generazioni e nel farlo con il ricordo di chi oggi non è più con noi”.

Il Primo Memorial Francesco ferri, che oggi ha visto scendere in campo l’annata 2012, proseguirà anche domani con il triangolare dedicato al 2011 che vedrà alle 17.00 sfidarsi Dicomano, Sancat e Rignanese.


 

Lascia un commento
stai rispondendo a