OK!Firenze

Lorenzo Baronti è il nuovo presidente della delegazione Confcommercio in Mugello.

La sua elezione è avvenuta durante l'insediamento del nuovo consiglio direttivo

  • 287
Lorenzo Baronti Lorenzo Baronti © NN
Font +:
Stampa Commenta

Perito commerciale e imprenditore nella ristorazione dall’età di 21 anni, Baronti non è nuovo ad incarichi sindacali: aveva infatti già ricoperto il ruolo di vicepresidente della stessa delegazione dal 2019, sotto la presidenza di Dario Cenci. La sua elezione è avvenuta nel corso della prima riunione di insediamento del nuovo consiglio direttivo, formato da 17 imprenditori rappresentativi di tutta la vallata e di vari settori del terziario, dal commercio a pubblici esercizi e ricettività: oltre a Baronti, Bernardo Bastianacci, Leonardo Bellini, Fabrizio Bogani, Gabriele Bonaccorsi, Claudia Capecchi, Gianluca Corti, Lorenzo Dugheri, Lorenzo Franchini, Leonardo Gabriele, Fabio Gasparrini, Elisa Grossi, Claudia Marucelli, Eduardo Noferini, Arianna Piazzetti, Amerigo Rizzuti e Cosetta Valecchi. Cinque le donne presenti, tra le quali Arianna Piazzetti, che nell’ambito di Confcommercio ricopre anche la carica di membro di giunta nazionale dei panificatori Assipan. Tra i nomi più noti anche quello di Claudia Capecchi, già presidente del CNN del Borgo, e Cosetta Valecchi, titolare del negozio di calzature in Malacoda, a Borgo San Lorenzo, che nel 2021 ha festeggiato un secolo di storia.

“Sarò coadiuvato da un gruppo giovane – età media 40 anni – pieno di idee e di voglia di fare con cui sto impostando il programma di lavoro per i prossimi 4 anni”, sottolinea il neopresidente della Confcommercio mugellana Lorenzo Baronti, “continueremo a rafforzare la presenza dell’associazione di categoria a tutti i livelli istituzionali e poi ad ascoltare i nostri colleghi imprenditori, le loro esigenze nella formazione, nella gestione aziendale o nella rappresentanza sindacale”.

“Un’attenzione particolare andrà al monitoraggio dello stato di salute dei nostri centri storici e delle imprese che li animano – prosegue Baronti – dobbiamo tenere viva la rete distributiva tradizionale, i negozi sono veri e propri presidi sociali senza i quali arrivano disagi e degrado”.

In agenda anche la stesura di un documento programmatico da far avere ai candidati alle prossime elezioni amministrative, che nel 2024 porteranno al rinnovo di tutte le Amministrazioni Comunali in Mugello. “L’appuntamento elettorale ci troverà preparati e pronti al confronto con tutte le forze politiche. È importante che chi governa il territorio conosca le istanze delle nostre imprese, che creano ricchezza e occupazione”.

 

Lascia un commento
stai rispondendo a