A luglio scatta il divieto di fumo in giardini e parchi di Firenze

L'annuncio dell'Assessore Del Re: "Una scelta di civiltà"

Attualità
visibility1094 - sabato 12 giugno 2021
di Redazione
Più informazioni su
cartello di divieto nel parco
cartello di divieto nel parco © n.c.

Arriva anche a Firenze, sull'onda di provvedimenti analoghi già in vigore in altre città italiane (a Milano è vietato dal 1 gennaio 2021) anche Firenze compie un altro piccolo passo verso il rispetto dell'ambiente e delprossimo.

Scatterà infatti il 1 luglio l'ordinanza di divieto nei parchi e nei giardini pubblici di Firenze, anche in caso di manifestazioni e eventi.
L’ordinanza firmata dal sindaco Dario Nardella in cui sarà prevista anche la collocazione di appositi cartelli d’avviso cone le sanzioni le sanzioni riservate a chi non rispetterà la norma (saranno i vigili a effettuare i controlli). anche se scatterà a luglio probabilmente sfrutterà l'estate per l 'avvio col posizionamento dei cartelli senza controlli dei vigili. Le sanzioni partiranno dall’autunno.

"Dopo la pandemia è importante diffondere un modo diverso di vivere lo spazio pubblico. – spiega l’assessore Cecilia Del Resalvaguardando la salute pubblica e puntando a migliorare la qualità dell’aria. Per questo crediamo che vietare il fumo nei giardini pubblici sia un importante gesto di civiltà".

Finalmente i parchi e i giardini torneranno al centro di un umanesimo dove il rispetto del prossimo è prioritario, non solo si toglierà dalle aree verdi della città uno dei rifiuti più odiosi e inquinanti, le cicche!

Lascia il tuo commento
commenti