Sorpresi in un luogo di culto a pregare: tutti denunciati

Il bilancio dell'attività della municipale

Cronaca
visibility181 - mercoledì 25 marzo 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Polizia municipale
Polizia municipale © Dr. Colossus

Tredici denunce, 178 controlli in strada, 60 su attività commerciali ed esercizi pubblici e 15 interventi a seguito di segnalazioni. È questo il bilancio dei controlli effettuati ieri dalla Polizia Municipale sul rispetto delle disposizioni dei decreti del presidente del Consiglio per il contenimento del Coronavirus. In dettaglio le pattuglie hanno eseguito 178 controlli, fra persone a piedi e veicoli in transito.

Complessivamente le denunce sono state tredici di cui otto a carico di persone che si sono riunite per svolgere un’attività di culto.

Tutto è iniziato da un controllo effettuato nel pomeriggio da una pattuglia del reparto di Rifredi in via Pistoiese a un’auto con due persone a bordo. Agli agenti hanno mostrato delle autocertificazioni con motivi di spostamento che non rientrano tra quelli previsti dai decreti.

I due hanno spiegato di essere diretti in un edificio di culto in città per svolgere attività legate alla religione. La Municipale si è quindi recata sul posto dove hanno trovato 6 persone, residenti fuori comune, riunite per lo stesso motivo. Per tutti è scattata la denuncia.

Tra i denunciati di ieri anche tre cittadini peruviani fermati in zona Fortezza: questi hanno sostenuto di dover andare a recuperare un veicolo ma da ulteriori approfondimenti la motivazione è risultata non veritiera.

Lascia il tuo commento
commenti