OK!Firenze

"Firenze sportiva" è un bello slogan, la realtà è diversa...

Lavori interminabili, bambini senza poter far sport da Coverciano all'Isolotto

Abbonati subito
  • 35
I lavori alla micropiscina I lavori alla micropiscina © Ok!News24
Font +:
Stampa Commenta

Nei giorni scorsi sulla pagina ufficiale social del comune di Firenze è uscito un bel post (vedetelo a fine articolo) dove si esalta la "Firenze sportiva" e dove si sottolinea come tanti ragazzi beneficiari di bonus sportivi, come le attrezzature sportive nei giardini crescono e soprattutto come sono belli e buoni gli interventi di rifacimento e i nuovi impianti.
Peccato che questo post ha fatto irritare molti lettori, soprattutto molti genitori di bambini che alla faccia dello sport per tutti si trovano a vivere situazioni di grave difficoltà.

Tutto bello raccontano, peccato che la realtà è di lavori non fatti nei tempi e nei modi pattuiti che stanno creando grandi disagi alle famiglie, e alle società danneggiando quelli stessi ragazzi a cui si consiglia lo sport.

Giusto ieri è bastata un po' di pioggia per mettere in luce le male-fatte. Tanti ragazzi dai 7 ai ragazzi di 18 ad esempio ieri non hanno potuto giocare la loro partita della settimana e sappiamo quanto questo può essere importante dopo essere stati costretti a saltare molti allenamenti settimanali.
E' successo a Coverciano alla Settignanese di cui vi abbiamo già parlato (articolo qui) gloriosa società calcistica penalizzata per un'intera stagione dai lavori ritardati dell'amministrazione (che dovevano essere consegnati a inizio stagione 2023-24) e che (forse) lo saranno ad marzo e quindi a stagione finita a cui si aggiunge il danno e la beffa della totale distruzione del campo in erba unico dove oggi è possibile (Pluvio permettendo) per centinaia di bambini di praticare sport. Campo che purtroppo oltre a essere distrutto alla prima pioggia come ieri si trasforma in una palude impedendo di giocare ad almeno dieci squadre.

E a proposito di acqua non va meglio alle piscine, e ci spostiamo dall'altra parte della città dove sono fermi al palo a Novoli dove i lavori alla piscina Paganelli e dove, spostandosi all'Isolotto è imbarazzante la situazione della micropiscina.

Si legge sul cartello di cantiere che vedete in foto che questi lavori di efficientamento energetico consegnati a marzo 2023 dovevano essere terminati il 9 settembre 2023  per un totale di Euro 1.449.701,37 di fondi europei.

Un ennesimo buco nell'acqua (il gioco di parole non è casuale) per l'Assessore Guccione che s'impegna a realizzare video social per farci vedere cosa di bello ha fatto ma è evidentemente ha qualche problema con i fondi europei ed è sempre titubante quando deve rispondere alle domande dei cittadini.
A propositi quando parla di marzo per consegnare i lavori alla Settignanese intende il 1°o il 30 marzo?

Capiamo davvero che sia imbarazzato dalla situazione e non potrebbe essere altrimenti, ma a noi i genitori chiedono continuamene lumi e quindi le chiediamo solo, almeno questa volta, di non risponderci in maniera evasiva o con la solita tiritera "ritardi dovuti ai problemi delle dite nel reperire materiali" perché c'è la guerra in Ucraina, in Palestina, l'alluvione in Romagna,, la guerra coloniale in Etiopia del 1936, l'alluvione di Firenze del 1966, la strage delle torri gemelle, etc...

I ragazzi vogliono spazi per poter praticare sport e non spot (e ci scusi ancora il gioco di parole)

 

Lascia un commento
stai rispondendo a