OK!Firenze

Laura Barlotti e Tatiana Bertini - Dure critiche a Passiatore sul rapporto con le opposizioni

Pubblichiamo una nota giunta in redazione a firma delle due Consigliere di opposizione

  • 517
Stefano Passiatore Stefano Passiatore © OK Mugello
Font +:
Stampa Commenta

Scarso senso delle istituzioni e rispetto dei gruppi di opposizione; comportamenti antidemocratici ed arroganti, completamente assecondati dal suo partito, il PD. Così, Laura Barlotti capogruppo di Dicomanocheverrà e Tatiana Bertini capogruppo di Mugello in comune, definiscono il presidente dell’Unione del Comuni del Mugello (carica attualmente ricoperta da Stefano Passiatore).

“Comportamenti che nel corso di questi mesi abbiamo avuto modo di far notare piu’ volte senza che niente sia cambiato se non a parole e nel totale silenzio assenso da parte del suo partito, il PD, che a quanto pare concorda con questo modo di gestire la cosa pubblica” commentano Laura Barlotti e Tatiana Bertini.

“L’ultimo caso, che riteniamo opportuno attenzionare è relativo al Consiglio dell’Unione che si terrà il prossimo 31 luglio. Data del consiglio e ordine del giorno sono stati fissati senza alcun confronto con gli altri gruppi. Abbiamo preso atto della convocazione del consiglio, della conferenza dei capigruppo e delle commissioni via e mail senza che nessuno di noi sapesse preventivamente niente, e senza che a nessuno di noi sia stata chiesta la disponibilità in tale data alla partecipazione”.  “Per questo” continuano le due consigliere “abbiamo deciso che sicuramente non prenderemo parte alla conferenza dei capigruppo che dovrebbe avere come compito pure quello di confrontarsi sull’ordine del giorno del consiglio e magari in una correttezza di rapporti istituzionali anche sulla data in cui farlo”.

Invece no. Il ruolo del consiglio secondo Passiatore e secondo il Pd è semplicemente quello di prendere atto di quanto in altre sedi è già stato deciso. Un modo di fare oramai purtroppo noto che potrebbe riassumersi in un famoso slogan “se la cantano e se la suonano”. Un atteggiamento inaccettabile soprattutto da parte di chi a livello politico (PD) fa propaganda con parole come: senso delle istituzioni, rispetto, democrazia, etc… Ma una cosa sono le parole, unacosa sono i fatti. Ed essere costrette a scrivere comunicati e a non partecipare a riunioni per far valere i propri diritti significa che abbiamo davvero toccato il fondo”. 

 

Le Consigliere dell’Unione dei Comuni del Mugello 

Laura Barlotti_ Capogruppo Dicomanocheverrà

Tatiana Bertini_ Capogruppo Mugello in comune

Lascia un commento
stai rispondendo a