OK!Firenze

Misericordia di Borgo S. Lorenzo - Possibile interruzione dei servizi di trasporto sociali e sanitari.

Un'eventualità che va scongiurata

  • 519
Auto per servizi sociali Auto per servizi sociali © AG
Font +:
Stampa Commenta

La storica istituzione della Misericordia di Borgo San Lorenzo ha lanciato un appello urgente alla popolazione riguardo alla possibilità dell'interruzione dei servizi di trasporto sociali e sanitari. Questa preoccupante situazione è dovuta al mancato riconoscimento dei costi energetici, che stanno aumentando a causa di una maggiore richiesta di personale, dovuta alla riduzione della disponibilità dei volontari, e ai ritardi nell'erogazione dei rimborsi.

La Misericordia, che da cento anni svolge un ruolo vitale nell'assistenza e nell'aiuto alla comunità di Borgo San Lorenzo, si trova di fronte a sfide crescenti che mettono a rischio la continuità dei suoi importanti servizi.

La spesa energetica rappresenta una delle principali voci di costo per l'istituzione, e il mancato riconoscimento di queste spese sta creando gravi difficoltà finanziarie. Inoltre, la riduzione della disponibilità dei volontari ha imposto un maggior impiego di personale retribuito, contribuendo ulteriormente ad aumentare i costi operativi.

L'accumulo di ritardi nell'erogazione dei rimborsi sta causando un ulteriore aggravio finanziario, mettendo a rischio la capacità della Misericordia di fornire servizi essenziali alla comunità.

In questo momento critico, la Misericordia si rivolge alla Regione Toscana, chiedendo una soluzione tempestiva e adeguata a queste problematiche.

Lascia un commento
stai rispondendo a