OK!Firenze

Sostegno al commercio: Tozzi chiede l'abolizione del canone suolo pubblico per la stagionalità

La consigliera regionale di Fratelli d'Italia, Elisa Tozzi, lancia un appello per aiutare le attività commerciali alle prese con le crescenti difficoltà economi

  • 130
La consigliera regionale Elisa Tozzi di Fratelli d’Italia La consigliera regionale Elisa Tozzi di Fratelli d’Italia © nc
Font +:
Stampa Commenta

"Si parla sempre troppo poco delle crescenti difficoltà degli esercizi commerciali, dai bar e i ristoranti al mondo delle partite iva in generale, massacrati dalle tasse", afferma Tozzi. "Questi settori hanno bisogno di essere aiutati e sostenuti e non vessati".

Tra le proposte concrete, l'abolizione del canone suolo pubblico per la stagionalità da maggio ad ottobre.
"Si tratterebbe di un passaggio importante, essenziale per certi versi", spiega la consigliera. "Le associazioni di categoria lo chiedono da anni. La scelta di esternalizzare la gestione e la riscossione dei servizi, fatta da alcuni comuni, è molto penalizzante. Certi comuni non si occupano nemmeno più di calibrare i regolamenti in base alle esigenze delle attività commerciali e non tengono conto delle caratteristiche come l'ubicazione in centri storici o in aree più periferiche. Mentre nel periodo Covid c'era stata l'esenzione totale, oggi i comuni se ne guardano bene. Occorre invece un segnale importante di attenzione al commercio, soprattutto nelle zone esterne ai circuiti turistici di massa, a partire dalle aree periferiche. Ne va della sopravvivenza del tessuto commerciale e delle nostre attività economiche".

Tozzi sottolinea inoltre l'importanza di un'azione coordinata tra Regione e Comuni. "È necessario un tavolo di confronto permanente per individuare soluzioni concrete e condivise", conclude. "Non possiamo più permetterci di lasciare sole le nostre attività commerciali. Il loro futuro è il futuro del nostro territorio".

Lascia un commento
stai rispondendo a