OK!Firenze

Vicchio: attivo il link per richiedere l'attivazione gratuita della posta certificata

il Comune ha acquistato un pacchetto di 200 caselle di posta elettronica certificata a disposizione ai cittadini

Abbonati subito
  • 256
Vicchio P.za Giotto Vicchio P.za Giotto © N.c.
Font +:
Stampa Commenta

E’ attivo sul sito istituzionale del Comune di Vicchio il link per richiedere l’attivazione gratuita di una casella di posta elettronica certificata (Pec). L’iniziativa “Pec gratuita ai cittadini” è volta a favorire e incentivare questo mezzo di comunicazione sicuro e veloce, che ormai è indispensabile nei rapporti con la pubblica amministrazione e non solo. Aderendo a una convenzione Anutel (associazione nazionale ufficio tributi enti locali)-Namirial spa (società del settore) il Comune ha acquistato un pacchetto di 200 caselle di posta elettronica certificata (su dominio dedicato @spidmail.it) da mettere a disposizione ai cittadini residenti che ne faranno richiesta, senza costo di attivazione.

Sul sito è consultabile un’apposita sezione (link diretto: https://www.comune.vicchio.fi.it/servizi/scheda-servizio/pec-gratuita-ai-cittadini) con i dettagli dell’iniziativa e il form online (https://gestionepec.namirial.it/spidmail/terms/jRRiVB) da compilare (occorre lo Spid). L’uso della Pec consente la tracciabilità delle comunicazioni, l’identificazione certa del mittente e destinatario, la velocità e sicurezza del recapito delle comunicazioni, oltre che di ridurre sensibilmente i costi di spedizione postale.


Sottolinea il vicesindaco Laura Bacciotti: “Con questa iniziativa che lanciamo come Amministrazione comunale vogliamo agevolare e incentivare i cittadini all’uso della Pec, un mezzo di comunicazione - precisa - sicuro, rapido, economico. Sono 200 le caselle con attivazione gratuita che mettiamo a disposizione al momento. Un’opportunità per i cittadini, semplificazione e risparmio per tutti”.
Sul piano della trasformazione digitale il Comune ha ottenuto oltre 300mila euro di risorse PNRR, in particolare per rinnovare e potenziare sito web, piattaforme e servizi digitali: “Investimenti in innovazione tecnologica e servizi online per essere un Comune più smart, per favorire i cittadini - ricorda il vicesindaco Bacciotti -. L’obiettivo è dare la possibilità di fare da casa, dal sito, senza necessariamente doversi spostare, senza attese. In pratica, come avere il Comune a casa”.

Lascia un commento
stai rispondendo a