Dall'Italia
NAPOLI (ITALPRESS) – Scendere in campo conoscendo i risultati delle dirette rivali è “uno stimolo in più, non una pressione superiore. Se stiamo facendo bene o male non ce lo devono dire i risultati degli avversari ma le nostre prestazioni. Dobbiamo fare la corsa su noi